Capire il Comportamento delle Persone che fanno Local Search

Tutto noi siamo stati nella situazione in cui necessitavamo di trovare qualcosa nella vicinanze quando eravamo in una trasferta di lavoro in una città nuova, mentre camminavamo a caso nella città o quando semplicemente cercavamo qualcosa di nuovo per andare a cena.

Per rispondere a queste domande è comune ora effettuare delle ricerche, e i risultati dovrebbero essere basati sul luogo in cui siamo.
La ricerca di Google ci dice che 4 consumatori su 5 usa i motori di ricerca per trovare prodotti, servizi o esperienze nelle vicinanze.

Quelli che hanno risposto al sondaggio hanno detto che cercano informazioni locali in diversi posti:
da desktop cercano a casa (76%), al lavoro (24%), in hotel (18%);
da smartphone cercano da casa (53%), mentre sono in viaggio (51%) e nei negozi (41%).

Capire il comportamento degli utenti nella local search

via Think with Google

Local Search Ranking

Ecco un interessante video apparso sul canale ufficiale di Google, presentato da Jeremy Sussman, un product manager di Google, che presenta alcuni fattori chiave per il posizionamento sulle Google Maps.
Inoltre illustra nuove funzionalità come i Tags (funzionalità poi abbandonata), Boost and Hotpot.

Clicca qui per guardare il video

Da notare i 3 fattori che lui evidenzia ovvero

  • Relevance (how does it relate to the query),  ovvero se cerchiamo un BAR mi deve restuituire attività relative ai BAR
  • prominence (how important does the web think this business is), in pratica quanto si parla di noi sul web, semplificando parecchio sono le Citazioni
  • distance, con significato ovvio.